Evento Dettaglio

Immersion di Ashtanga Yoga – Novembre 2020

Per chi desidera conoscere in dettaglio non solo le posizioni, ma anche la filosofia e la logica di questo stile. Per chi desidera avere più strumenti di lavoro negli asana difficili. Per chi vuole costruire maggiore familiarità con la prima serie e per chi semplicemente vuole conoscere.
Questo ciclo di tre incontri è rivolto a coloro che desiderano intraprendere un percorso di conoscenza teorico-esperienziale, regolare nel tempo, che conduca ad un reale approfondimento riguardo al sistema di yoga Ashtanga, seguendo un programma definito e un approccio pedagogico coerente.
Il corso si articola in 3 incontri che si terranno nell’arco di 6 setttimane di Sabato pomeriggio dalle 14.30 alle 17.00.

IL PROGRAMMA DELL’IMMERSION
Durante i 3 incontri costruiremo le basi per una pratica salutare della prima serie dell’Ashtanga Yoga.
Le sessioni sono suddivise in una introduzione teorica seguita da un percorso pratico. Ogni sessione pratica comprende una pratica guidata per conoscere la serie e per avere le basi di pranayama, mentre la parte teorica comprende un approfondimento della storia, filosofia e cultura legate alla pratica dello yoga, nel rispetto del sistema Ashtanga. Si entrerà in contatto con i testi antichi e con la loro saggezza, in particolare saranno introdotti gli Yoga Sutra di Patanjali e la Hatha Yoga Pradipika di Svatmarama. L’immersion è adatto a tutti gli studenti ed insegnanti di Hatha Yoga che desiderano conoscere con maggiore dettaglio e profondità questo stile di yoga o che vogliono migliorare la propria pratica, conoscendone i vantaggi, le logiche ed i benefici.
Letture consigliate:
Hatha Yoga Pradipika, ed. Magnanelli
Gli Yoga Sutra di Patanjali, a cura di Renata Angelini e Moiz Palaci, ed. Associazione Italiana di Raja Yoga

Primo Incontro:
IL CONTATTO E LE BASI
PERCORSO PRATICO
Practice and all is coming (Pattabhi Jois)
Come preparare il corpo con un riscaldamento mirato e come preparare la mente attraverso la pratica di ujjayi e samavritti pranayama. Pratica lenta della prima serie per capirne le logiche di funzionamento e per iniziare a memorizzarla. Analisi approfondita dei saluti al sole e delle posizioni in piedi.
Come coltivare un atteggiamento salutare nei confronti della pratica?

PERCORSO TEORICO
Teoria senza pratica è un sogno, pratica senza teoria è un incubo
Entreremo nel dettaglio della storia del sistema. Dove nasce, chi lo sviluppa, come si è diffuso e chi sono i senior teacher. Vedremo come sono costruite le serie e come vengono insegnate e studiate. Indagheremo il principio del Trishtanam, il corpo, il respiro, lo sguardo. Introdurremo il mantra, spiegandone il significato.

Secondo Incontro:
LE POSIZIONI SEDUTE E I BANDHA
PERCORSO PRATICO
Ne l’indossare le vesti dello yogin, ne parlare di yoga è causa della realizzazione finale., bensì la pratica è la causa della realizzazione. Questa è la verità senza dubbio ( HYP I,66)
Dopo una introduzione al concetto ed alla applicazione dei bandha, lavoreremo per sentire come un corretto utilizzo dei bandha crei allineamento fisico e mentale. Pratica della prima serie introducendo le varianti che permettono ad ognuno di adattare la serie alle proprie possibilità. Dettagli ed approfondimenti sulla prima parte delle posizioni sedute. Apertura delle anche ed esercizi di preparazione al loto. Nel pranayama introdurremo la pratica di kumbhaka, la ritenzione del respiro. La stabilità crea sicurezza e la sicurezza ci dà agio nel vivere.
PERCORSO TEORICO
L’hatha yoga è rifugio, come una cella monastica, per tutti coloro che sono afflitti da tutti i tipi di sofferenza. (HYP I, 10)
Introduzione alla Hatha Yoga Pradipika ed alla fisiologia esoterica. Studieremo i concetti legati ai Chakra, ai Kosha ed ai 5 Vayu. Concetti legati a come nella tradizione Hatha Yoga viene visto il corpo ed il suo funzionamento profondo. Come questo impatti sulla nostra pratica.
Il corpo come strumento di liberazione e di indagine della nostra natura profonda e delle emozioni.

Terzo Incontro:
IL CORE E LE CHIUSURE
PERCORSO PRATICO
Lo yoga giunge a perfetto compimento grazie a sei qualità: entusiasmo, coraggio, perseveranza, discriminazione, fede incrollabile, evitare gente ordinaria (HYP I, 16)
Nella pratica studieremo gli asana della parte centrale della sequenza, focalizzandoci sulle torsioni e sulle posizioni che costituiscono il cuore della pratica ed il vero scoglio per ogni praticante.Entreremo nel dettaglio delle posizioni di chiusura, una parte spesso trascurata, ma importantissima della prima serie.Nel pranayama lavoreremo sul primo pranayama dell’ashtanga yoga: rechaka-puraka kumbhaka..
Come siamo legati alle tradizioni e quanto è importante questo legame nella nostra pratica?

PERCORSO TEORICO
La pratica diventa un fondamento solido solo se praticata con serietà, continuità e a lungo(YS I,14)
Introduzione alla filosofia degli Yoga Sutra di Patanjali. Un quadro generale dell’opera, vedremo in profondità come il tema centrale sia la sofferenza esistenziale e quali strumenti ci possono aiutare, in particolare vedremo in profondità gli 8 rami.

Informazione Evento
 Fabrizio Boldrini
 347/6086546
 info@fabrizioboldrini.com

Scrivi un tuo pensiero